TARANTO – Nella giornata di domani 15 marzo anche la Puglia si farà sentire e in maniera particolare la città dei due Mari sofferente e ferita.

Ci sarà una grande mobilitazione e in prima linea, ci saranno gli studenti che grideranno a gran voce contro coloro che nulla fin ora hanno fatto per migliorare le cose, lasciando che, a causa dell’inquinamento, pagassero molte vite umane.

Lo sciopero per il clima, (#ClimateStrike), sarà un evento mondiale, che vedrà scendere in piazza molte città italiane.

A Taranto, la manifestazione è organizzata dai FridaysForFutureTaranto, che prevede che si tratterà di un evento storico, in cui le famiglie, ma anche le scuole con studenti e professori, si muoveranno insieme e in un’unica voce esprimeranno la voglia di cambiamento.

A partire dalle ore 9:00, manifesteranno, stanchi delle speculazioni che sono state fatte fino ad ora, ai danni di una terra martoriata, che sta pagando a duro prezzo con la salute dei cittadini.

Domani il mondo intero si fermerà e anche 12 mila ricercatori di tutto il pianeta aderiranno.