Settore sanitario in Puglia in netto miglioramento

Dati incoraggianti forniti dalla Scuola Sant'Anna di Pisa.

0
102

BARI – In uno studio sulle performance dei sistemi sanitari regionali presentato a Bari, è stata fatta una graduatoria e la regione italiana al primo posto è risultata la Puglia.

E’davvero un dato incoraggiante poiché va a beneficio di tutti gli utenti che ne possono beneficiare sul territorio.

E’ stata la scuola Sant’Anna di Pisa ad occuparsene e ha misurato 390 indicatori e tra questi, oltre il 50% è risultato in netto miglioramento.

Tra gli aspetti più importanti che hanno subito dei cambiamenti positivi è il tasso di deospedalizzazione, poiché è avvenuta una riduzione dei ricoveri inappropriati. Ce lo spiega Giovanni Gorgoni dell’Aress.

Oltre a questo aspetto davvero interessante, la regione ha fatto dei passi da gigante nel campo materno-infantile, grazie agli enormi sforzi che hanno permesso di abbattere delle problematiche e venire incontro alle esigenze della madre e del bambino.

Altro fattore che ha inciso positivamente nel settore sanitario è stata l’apertura di un Portale Salute che ha migliorato l’informazione e la comunicazione.

Un aspetto determinante che ha migliorato il settore sanitario è dato anche dalla riduzione dei tempi di attesa e in particolare nel campo dell’ortopedia, dove si passa all’intervento, in tempo rapido rispetto alla frattura del femore.

In Puglia sono diminuiti anche i parti cesarei, che comunque sono ancora al di sopra della media nazionale, ma notevolmente sostituiti dai parti spontanei.