Vaccini anti covid per i più piccoli dai 5 agli 11 anni

Vaccini anti covid è arrivata l'autorizzazione anche per i bambini della fascia di età tra i 5 e gli 11 anni che a breve potranno essere vaccinati.

fake news e bufale sui vaccini

Dopo il via libera di Ema e Aifa è stato confermato che tra 10 giorni al massimo si potrà iniziare con l’inoculazione dei vaccini anti covid anche sui più piccoli.

Vaccini anti covid tutte le regioni italiane si preparano ad agire sui piccoli

Vaccini anti covid, già in questi giorni tutte le regioni d’Italia si stanno organizzando e stanno programmando il da fare per non farsi cogliere impreparati. Prima tra tutte le regioni è l’Emilia-Romagna che dichiara di predisporre di 240 Mila dosi in grado di coprire tutti i bambini che dopo il consenso dei genitori potranno sottoporsi al vaccino in qualsiasi momento. Stessa cosa vale per la Puglia.

Modalità di prenotazione ed informazioni

Le prenotazioni per i più piccoli saranno aperte da lunedì 13 e da giovedì 16 si potrà invece procedere con i vaccini. Per la prenotazione bisognerà recarsi agli sportelli Cup, Cupweb, Cuptel, in alternativa ci si potrà collegare al Fascicolo sanitario elettronico, all’app Er Salute, al farmaCUP. Per quanto riguarda l’inizio delle vaccinazioni invece si svolgerà nei vari hub installati con il coinvolgimento dei pediatri che saranno presenti per intervenire in caso di necessità in qualunque momento. La Puglia si prepara a vaccinare 244 Mila bambini nelle scuole. Dovranno essere presenti obbligatoriamente i genitori. Questa è la decisione presa nel corso di una riunione con il direttore dell’ufficio scolastico Puglia Giuseppe Silipo il 3 dicembre. La scelta di avviare le vaccinazioni nelle scuole non è causale perché si tratta di uno dei luoghi familiari per i bambini a volte visto quasi come una seconda casa. In questo modo i piccoli potranno sentirsi protetti e vivere l’esperienza con tranquillità piuttosto che con paura e terrore. Gli istituti coinvolti saranno selezionati tra pochi giorni. Si raccomanda responsabilità e si invitano i genitori ad avere piena fiducia nei confronti della medicina in continua evoluzione. Gli scienziati stanno facendo il possibile nella lotta contro il covid.