Voli pieni verso la Puglia, speranza di ripresa

Voli pieni vanno verso la Puglia, ottime speranze di ripresa per il settore turistico proprio nell'ultimo weekend di luglio caratterizzato da un enorme afflusso di viaggiatori sin dalle prime ore del mattino.

0
102
Puglia, riprendono i voli verso i Paesi Bassi

La stazione del terminal 3 è affollata di passeggeri, giovani coppie, famiglie, che cercano di raggiungere la Puglia, Brindisi e Bari oltre che le zone più belle della Sardegna e della Sicilia. La notizia che si aspettava ormai da qualche mese e che sembrava non volere arrivare. Proprio nell’ultimo mese chiunque si era lamentano delle scarse prenotazioni affermando che le cose sono rese maggiormente difficili dalla difficoltà imposta ai turisti. Il modulo che accompagna le vacanze rende tutto eccessivamente caotico, impossibile annotare minuto per minuto spostamenti ed incontri. C’è chi per questo ha rinunciato.

Voli pieni o quasi, i lidi potrebbero essere presi d’assalto a breve

Voli quasi pieni per tutte le capitali europee, Parigi, Vienna, Londra, Amsterdam, ma anche Fiumicino e Ciampino i due scali romani che si dirigono verso tutte le zone costiere delle regioni italiane. La Puglia sembrerebbe dare i primi segnali di ripresa.

Al termine della quarantena sembrava andare tutto per il meglio, poi improvvisamente c’è stata un’interruzione inaspettata. Parecchi visitatori hanno annullato le prenotazioni, la paura ha interrotto la voglia di partire in vacanza.

I lidi si attrezzano e i controlli sono intensificati per far sì che tutto vada per il meglio

Nel frattempo i proprietari dei lidi si sono attrezzati per accogliere grandi numeri di bagnanti, poi la delusione. Adesso forse perché ci si avvicina al periodo delle ferie estive, agosto, il mese ricco di turismo, il vento starebbe cambiando.

Così vengono incrementati i controlli sia sulle spiagge che in città in modo da tenere sotto controllo la situazione ed evitare assembramenti in spiaggia e ovunque. I contagi stanno nuovamente aumentando un pò in tutte le Regioni ma questo non deve fermare la voglia di ricominciare da zero. Basta viaggiare con responsabilità rispettando le regole del decreto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui