I diabetici possono mangiare le banane? Ecco la risposta della medicina

Le banane sono poco adatte ad essere consumate da una persona malata di diabete.

0
198

ALIMENTAZIONE – Sono molto zuccherate perché composte di zucchero che, per circa un 83% è fatto di monosaccaridi. L’indice glicemico delle banane è molto alto.

E’ pari, infatti, a circa 50 quale media su diverse tipologie di banane a diversi gradi di maturazione. Nel frutto maturo, addirittura, questo indice sale a 70. I diabetici, quindi, dovrebbero mangiare le banane in piccole quantità e preferibilmente non tutti i giorni. Le banane verdi o acerbe contengono meno zucchero di quelle mature.

I ricercatori dell’Università di Aarhus in Danimarca hanno visto che l’indice glicemico è più alto nelle banane mature perché l’amido si trasforma in zuccheri liberi.

Le banane vanno mangiate acerbe o mature? Tutto dipende dal gusto di chi le mangia. C’è chi le preferisce quando sono ancora verdi e c’è chi le mangia molto mature. Bisogna stare attenti al fatto che le banane più maturano e più diventano dolci. Tutto questo perché gli enzimi contenuti nelle banane alterano l’amido. Man mano che il frutto matura, l’amido viene trasformato in monosaccaridi e in disaccaridi come il saccarosio, il glucosio e il fruttosio che sono zuccheri semplici. Quando l’amido diventa zucchero semplice la banana è matura ed è più facile da digerire.

Si possono mangiare le bucce di banane? Certo. Sono un importante alleato contro la depressione. Sono, infatti, ricche di serotonina ed aiutano a bilanciare l’umore. Attenzione, però, prima di mangiare le bucce. Il consiglio è di lavarle con cura sotto il getto dell’acqua, per rimuovere polvere e tracce di altre sostanze indesiderate.

La luteina, presente nelle bucce, le rende una buona risorsa per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti e prevenire il rischio di cataratta. L’ideale per mangiarle è bollirle per una decina di minuti. Attenzione, però, quando sbucciate le banane. Il gesto si sbucciare le banane con naturalezza nasconde molte insidie anche per la salute.

Nei bananeti, per prevenire l’antracnosi ed altre malattie del banano, si è soliti avvolgere i caschi in sacchetti di plastica, che possono anche essere imbevuti di antiparassitari. Residui di questi prodotti fitosanitari possono finire sulle nostre tavole.