Home Salute e Benessere Medicina In Russia elaborato un farmaco contro il Covid basato sulla Meflochina

In Russia elaborato un farmaco contro il Covid basato sulla Meflochina

La Russia ha elaborato un farmaco contro il Covid basato sulla Meflochina. Ad annunciarlo è l'Agenzia federale di biologia medica della Federazione Russa.

0
534
Coronavirus vaccino

Un nuovo risultato nella ricerca di trattamenti efficaci per combattere il coronavirus è stato annunciato dalla Russia. Pare che è stato elaborato un farmaco contro il Covid basato sul principio attivo della Meflochina, usato per sconfiggere la malaria. Ad annunciarlo è l’Agenzia federale di biologia medica della Federazione Russa. A pubblicare la grande notizia è il sito Sputniknews, che sottolinea come il farmaco sia stato elaborato presso il centro scientifico Farmzashita utilizzando informazioni forniti dalla Francia e dalla Cina.

Il nuovo medicinale è basato sulla Meflochina

Veronika Skvortsova, direttrice dell’Agenzia federale di biologia medica della Federazione Russa, ha voluto specificare che il nuovo farmaco contro il Covid agisce bloccando l’effetto citopatico del coronavirus blocca con un grado elevatissimo di selettività e ne ostacola la proliferazione. Un altro fattore importante che fa ben sperare è che la Meflochina, grazie alla sua azione immunosoppressiva, non causa reazioni infiammatorie che il virus normalmente genera. Infine, la presenza di penicillina sintetica e antibiotici macrolidi azzerano la possibilità di un’eventuale infezione batterica e consente di aumentare la quantità di antivirale nei polmoni e nel sangue.

Il farmaco contro il Covid grande speranza per combattere l’epidemia

La direttrice ha anche aggiunto che il nuovo farmaco contro il Covid sarà di grande aiuto per curare pazienti contagiati anche se sono affetti da altre patologie. Nella notizia fornita dall’agenzia è stato anche specificato che la Meflochina sarà utilizzata per preparare una formulazione adeguata per la profilassi. Inoltre, il Ministero della Salute di Mosca ha detto che un team di scienziati russi appartenenti all’Istituto Smorodintsev di San Pietroburgo ha eseguito l’intera sequenziazione del genoma del covid19. L’agenzia federale russa che difende i consumatori ha anche annunciato che le prime sperimentazioni sul vaccino per il nuovo coronavirus sono state già avviate.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui