Malattie del fegato, lo studio ad Ostuni

Ostuni dà un contributo importante per lo studio delle malattie del fegato e finisce su una prestigiosa rivista scientifica

0
61
fegato

L’Unità Operativa di medicina interna dell’ospedale di Ostuni riesce a dare un contributo importante per le malattie del fegato. In particolare, grazie all’equipe di esperti guidata dal medico Pietro Gatti, è andata avanti con lo studio delle cirrosi avanzate così da ottenere dei risultati importanti in questo senso. La ricerca condotta presso l’ospedale di Ostuni ha permesso di lavorare su questa patologia e la ricerca effettuata è stata anche pubblicata sul Journal of Hepatology diretta dal consorzio di esperti che si occupa proprio di questo particolare tipo di patologia.

Malattie al fegato, lo studio

Lo studio sulle malattie al fegato in merito soprattutto, alle terapie ipotizzate, è stato apprezzato a livello internazionale. In particolare, il dottor Gatti ha sostenuto che già dalle primi analisi, sia della proteina C reattiva che dei globuli bianchi, si possono suddividere i pazienti in sottogruppi, in modo tale da capire qual è il trattamento e organizzarsi passo dopo passo. Già il primo scompenso della cirrosi permette di fare una prognosi ben precisa, suddividendo in maniera equa le tipologie di pazienti in base alle loro necessità.

I trattamenti per la cirrosi

Grazie a questo studio è possibile mettere in campo dei trattamenti per la cirrosi allo stadio avanzato rivoluzionario. L’equipe del Dott. Gatti del reparto specifico dell’ospedale di Ostuni, ha rivoluzionato il modo di approcciarsi e le malattie del fegato. La loro Ricerca Scientifica ha dato degli esiti inaspettati infatti è stata subito analizzata da diversi esperti del settore. Una delle caratteristiche rivoluzionarie di questa scoperta è il fatto che permette di lavorare su un’alta specializzazione e quindi, di agire in maniera precisa e mirata rispetto al trattamento da mettere in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui