Home Salute e Benessere Medicina Rosacea sul viso peggiorata con mascherine: cos’è e come si cura

Rosacea sul viso peggiorata con mascherine: cos’è e come si cura

Con l’obbligo di indossare le mascherine per prevenire il Covid-19, le persone affette da rosacea sul viso hanno visto un peggioramento. Ecco come curarla.

rosacea

L’obbligo di indossare le mascherine come dispositivo di protezione individuale per prevenire e contrastare il Covid-19 ha peggiorato le condizioni di chi soffre di rosacea sul viso. Ma cos’è la rosacea, quali sono le cause che la scatenano e come curarla, se possibile, con i rimedi naturali? Andiamo a snocciolare un po’ di informazioni utili su questa malattia cutanea.

Cos’è la rosacea

La rosacea è una patologia cronica della pelle che determina un arrossamento della parte colpita, generalmente la parte centrale del viso, generando la formazione di piccoli brufoli e pustole, mettendo in evidenza i vasi sanguigni. La formazione di queste escrescenze e l’arrossamento avviene solitamente nella parte centrale del viso, principalmente all’altezza delle guance e del naso, ma il suo manifestarsi può avvenire anche nell’occhio, con arrossamento dello stesso, e in questo caso si parla di rosacea oculare (che spesso non si manifesta in modo indipendente, ma sempre associata alla comparsa del disturbo sul viso).

Questo disturbo colpisce la popolazione di età compresa tra 30 e 50 anni ed è ben evidente in alcune fasce territoriali, come ad esempio nel Nord Europa o in Irlanda. Anche a causa del modo in cui si manifesta, questa patologia è spesso paragonata all’acne, e in effetti le somiglia moltissimo, tant’è che può essere denominata anche “acne degli adulti”.

Rosacea cause e sintomi

Rosacea sintomi e cause: quali sono? Le cause, purtroppo, sono ancora sconosciute. Sono invece note le cause che possono peggiorare la patologia, e si associano spesso all’assunzione di particolari cibi o bevande, ma anche all’esposizione al sole o ad alte temperature, o all’applicazione di creme. Ultimamente anche la mascherina è entrata nel novero delle cause del peggioramento, visto il contatto del dispositivo con la pelle. A ogni modo è possibile prevenire il peggioramento di questa patologia evitando di bere alcol e bevande calde, di mangiare cibi piccanti, di esporsi a fenomeni atmosferici come possono essere il sole, le elevate temperature o il vento, e l’utilizzo di cosmetici e creme.

I principali sintomi di questo disturbo sono evidentemente l’arrossamento della parte interessata, con la messa in evidenza dei vasi sanguigni, dunque il viso arrossato e la formazione di brufoli e piccole pustole.

Ci sono in tutto 4 fasi della rosacea: la fase preliminare è determinata da un arrossamento più lungo del normale sulle guance e sul naso, mentre nella fase vascolare si intravedono i vasi sanguigni e l’arrossamento è ancora più evidente, messo in evidenza anche dal gonfiore cutaneo. La fase infiammatoria è invece determinata dalla formazione di brufoli e pustole sulla parte interessata del viso, mentre nella fase avanzata è ulteriormente evidente il rossore sul viso e il gonfiore della cute, soprattutto nella parte attorniante il naso gonfio e rosso.

Come si cura la rosacea e quali sono i rimedi naturali (se esistono)

Come per ogni disturbo patologico è bene consultarsi con il proprio medico di fiducia, che potrà darvi delle cure preliminari e indirizzarvi da specialisti della materia. A ogni modo, generalmente, il trattamento della rosacea si effettua tramite l’utilizzo di antibiotici che possono essere applicati sulla pelle oppure assunti per bocca. Oltre a questi rimedi, possono esserci anche trattamenti più invasivi, come l’utilizzo del laser o l’asportazione del tessuto eccedente, nei casi più gravi.

Rosacea rimedi naturali, si può curare? I trattamenti naturali che curino definitivamente il problema non esistono: i prodotti con l’aloe vera possono fornire un po’ di sollievo per le infiammazioni, così come alcune preparazioni galeniche a base di determinati ingredienti (zenzero, avena, liquirizia, solo per citarne alcuni) che il vostro farmacista di fiducia vi può consigliare. Altrimenti si può ragionare in termini di evitare il peggioramento della patologia, modificando le proprie abitudini alimentari e stile di vita, come scritto nei paragrafi precedenti. In Italia sono circa 3 milioni le persone che soffrono di rosacea sul viso.

Exit mobile version