Uno studio durato per ben 31 anni è giunto al risultato che le uova aumentano il rischio di ictus e infarto.

Uova, chi non le ama? Nella cucina di ogni famiglia, non mancano mai per la loro versatilità e anche perché sono il salva cena quando non si è fatto in tempo a fare la spesa.

Spesso, però se ne abusa e molti hanno la cattiva abitudine di sostituirle le uova alla carne, ritenendo che facciamo meno male.

Secondo alcuni studi avviati sull’apporto nutrizionale delle uova e dei suoi effetti collaterali, consumarne più di uno al giorno, porta al rischio di essere colpiti da ictus e infarto.

Causa determinante di gravi patologie.

I motivi sono derivanti dal contenuto di colesterolo che in eccesso andrebbe ad ostruire vene ed arterie. Nella ricerca avviata presso l’Università del Massachusetts Lowell, sono stati sottoposti allo studio 30mila americani adulti.

E’ emerso che coloro che hanno consumato in media un uovo extra grande e mezzo giornaliero, hanno presentato un maggiore rischio di patologie cardiovascolari con un‘incidenza del 17%.

La professoressa Katherine Tucker, ha precisato che lo stesso risultato si è avuto per quei soggetti che avevano buone abitudini alimentari. In definita, il danno è derivante da un maggior apporto di uova.

Apporto nutrizionale delle uova

E’ appurato che qualunque alimento, se assunto in eccesso crea dei danni alla salute. Lo stesso vale per le uova. Sono forse l’alimento più ricco di nutrienti e per questo motivo contribuiscono a una crescita e a uno sviluppo sano dell’individuo.

Il problema nasce a causa dell’elevato contenuto di colesterolo e per tale motivo, bisogna assumerne con moderazione.

Ci sono dei soggetti più a rischio, poiché tendenzialmente tendono ad avere questo valore al di sopra del minimo e si tratta di soggetti sovrappeso, anziani e coloro che soffrono di determinate patologie, come l’ipertensione arteriosa e il diabete.

Le uova non vanno eliminate dalla dieta

Sono un alimento ricco si nutrienti essenziali sia per lo sviluppo sano dei bambini, sia per gli adolescenti che per gli adulti, in particolare affetti da stati anemici, donne in gravidanza e in menopausa.

Le uova sono ricche di vitamine, come quelli del gruppo B, minerali quali il calcio, il ferro, il fosforo, il potassio e l’acido folico.

Contengono anche lipidi, lecitine e fosfolipidi e grassi monoinsaturi e polinsaturi.

Concludendo, le uova fanno bene alla salute, ma basta consumarne con moderazione, al massimo due alla settimana e con cotture brevi.