ArcelorMittal: l’azienda è preoccupata dal decreto crescita

0
87

TARANTO – Lo scudo penale sarà abrogato secondo quanto previsto dal Decreto Crescita. Questa decisione rischia di compromettere però anche la direzione di Arcelor Mittal dell’Ex Ilva, e mette a rischio il futuro della fabbrica. Secondo ArcelorMittal, la sua controllata italiana ha manifestato al Governo Italiano delle preoccupazioni in merito al testo attuale del Decreto Crescita.

Infatti, se questo nuovo decreto dovesse essere approvato la sua formulazione attuale e la disposizione relativa allo stabilimento di Taranto potrebbe pregiudicare la capacità di gestire l’impianto, mentre si sta attuando il nuovo piano ambientale.

Lo stabilimento di Taranto infatti è sotto sequestro a partire dal 2012, e non si può gestire senza le tutele legali sino alla completa attuazione del Piano ambientale.