Chiude Aseco a Ginosa: più rifiuti a Laterza e Manduria

La chiusura di Aseco a Ginosa e della Maia Rigenera di Lucera che trattavano ben il 40% della frazione organica prodotta in Regione, ha messo in difficoltà la gestione per lo smaltimento dei rifiuti.

Impianto Aseco di Ginosa. Sopralluogo assessore all'Ambiente
Fonte web: foto di repertorio

GINOSAA Ginosa la discarica Aseco ha chiuso all’improvviso e in modo anticipato, lo stesso vale per quella di Maia Rigenera di Lucera.

Entrambe erano poli importanti per lo smaltimento dei rifiuti. Questo è un problema che ha scosso la Regione, che però ha attuato già un piano per evitare lo stato di emergenza durante il periodo estivo.

Infatti, l’assessore regionale all’ambiente Stea e il presidente Michele Emiliano, hanno fatto un’ordinanza che prevede lo scarico di 120 tonnellate in più di rifiuti a Laterza per almeno 90 giorni.

Altre 265 tonnellate saranno destinate alla Tersan a Modugno, e infine anche la Progetto Ambiente di Manduria dovrà trattare rifiuti per almeno 900 tonnellate alla settimana.