Cosa vedere a Leporano: quali sono le principali attrazioni

Leporano, comune della provincia di Taranto, è una piccola cittadina che però offre diversi punti d'interesse. Scopriamo insieme cosa vedere a Leporano!

0
374
Litorale di Leporano

LEPORANOLeporano è una cittadina che molto probabilmente secondo alcuni studi storici è stata fondata nel 736 dopo Cristo. Successivamente durante il Regno di Napoli nel 1806, la cittadina era frazione di Pulsano, il paese successivamente è diventato indipendente nel 1820, anche se per lunghi periodi il sindaco fu comunque lo stesso per entrambi i paesi. Leporano oggi è un comune assestante e con un sindaco tutto suo, non solo, questa cittadina offre diverse attrazioni da vedere durante una vacanza. Scopriamo insieme cosa vedere a Leporano!

Cosa vedere a Leporano: il Castello di Muscettola

Il castello di Muscettola è sito a Leporano e più esattamente nel centro storico, questo per secoli è stato un vero e proprio simbolo del potere feudale, oltre che dimora di varie famiglie nobiliari. Il nucleo originario del castello è stato costruito tra il XII e il XIII secolo con un torrione principale che ospitava una torre sveva per l’avvistamento dei nemici.

Il mastio venne poi edificato nel periodo tardo angioino verso la fine del XIV secolo. Il castello nel periodo Angioino è stato di proprietà prima della famiglia Bellotto e poi Antoglietta. A partire dal 1617 il castello è passato di mano ai principi di Muscettola che gli ha dato il nome.

Chiesa della Beatissima Vergine Immacolata

La chiesa della Beatissima Vergine Immacolata a Leporano è stata riedificata intorno al 1743 sulla base di un’altra chiesa che invece era stata distrutta da un terremoto. La chiesa è composta da tre diverse navate e da un altare maggiore che si trova sul fondo della struttura, inoltre presenta anche due altari laterali. Uno degli altari laterali è quella di Sant’Emidio protettore e patrono del paese. All’interno della cappella c’è anche una scultura realizzata in legno dedicata a Sant’Emidio.

Acquedotto Romano

A Leporano è possibile vedere anche l’acquedotto Romano, questo ha servito anticamente le comunità di Saturo e Leporano. L’acquedotto attingeva l’acqua da un lago sotterraneo che prendeva il nome di Pozzo di Lama Traversa, questa ha rappresentato insieme ad altri pozzi anche una riserva acquifera del territorio.

Parco Archeologico di Saturo

Il Parco Archeologico di Saturo è un luogo che offre una grande valenza archeologica e storica. Il Parco archeologico presenta diversi reperti, alcuni risalgono al neolitico altri alla civiltà greca e quella romana. Il parco di Saturo si trova nella località omonima, nel comune di Leporano. Il parco del Saturo permette di visitare diversi villaggi quali: l’età del bronzo, l’età del ferro, l’acropoli, il santuario greco, una villa romana d’epoca imperiale con pavimenti musivi, ambienti termali e camere residenziali. Molto interessante anche la cava antica e le cisterne romane. 

Marina di Leporano

La zona marina di Leporano è molto frequentata durante il periodo estivo e permette di godere della spiaggia e del mare, frequentando luoghi come la spiaggia di Porto Pirrone e di Saturo.

I periodi migliori per visitare Leporano

Leporano e la sua marina sono da visitare assolutamente nel periodo che va da maggio sino a settembre, quando si può godere della bellezza del mare e delle sue spiagge. Nel periodo estivo inoltre, è possibile scoprire anche il Parco Archeologico del Saturo e alcune delle sue zone di mare come: Gandoli, Porto Pirrone, Saturo e Baia d’Argento. Inoltre, se si visita la città durante il periodo estivo tra il 3 e 5 agosto è possibile assistere alla festa dedicata al Santo Patrono San Emidio.