MONTEMESOLA – Situato nel cuore del Salento in provincia di Taranto, Montemesola sorge su un dolce declivio collinare. Le origini del borgo sono molto antiche e secondo alcuni studiosi risalgono addirittura al periodo della dominazione romana. Di notevole fascino è il suo centro storico, che conserva la struttura originaria e in cui sorge la Chiesa di santa Maria della Croce, di antica fondazione, che custodisce al suo interno numerose opere di artisti locali.

Edifici e chiese da vedere a Montemesola

Tra gli altri edifici da vedere a Montemesola troviamo anche la Chiesa di San Michele Arcangelo, la Chiesa della Vergine del SS. Rosario, le Porte Urbiche, la Torre dell’Orologio ed il Municipio. La sede municipale attuale in passato era la sede del convento dei Sacramentini e solo dopo divenne sede del Comune. Da vedere anche il Palazzo Marchesale, di antiche origini, che in passato fu per tanto tempo residenza dei Marchesi della città. Il Palazzo Marchesale rappresenta il nodo principale dal quale dipartono le vie principali: Viale delle Rimembranze e via Roma da un lato, chiuse dal portone di San Gennaro, dall’altro lato via Regina Margherita e via Vittorio Emanuele chiuse dal portone di San Francesco di Paola. Il disegno urbanistico di Montemesola prese la sua definitiva configurazione col marchese Andrea Saraceno Junior, che fece abbattere le abitazioni più fatiscenti creò le vie cittadine e le piazze che vediamo oggi.

Montemesola e la sua natura incontaminata

Oltre al caratteristico centro storico, a Montemesola si possono ammirare le numerose bellezze naturalistiche, da vedere facendo delle lunghe passeggiate nella natura incontaminata. L’economia di Montemesola è legata principalmente all’agricoltura ed all’allevamento. Fuori dalla borgata principale, immerse in un paesaggio collinare ricco di vegetazione spontanea e di viti e ulivi sono presenti numerose masserie risalenti al 1500, in cui si possono rivivere le tradizioni agricole e culinarie dell’entroterra tarantino. La patrona di Montemesola è la Vergine Santissima del Rosario, che viene festeggiata il 7 ottobre.