Laterza. Chiesa San Lorenzo Chiesa SS. Assunta e Santa Maria della Grazia

Andando a spasso per il centro storico di Laterza troviamo molte chiese che conservano tutto il fascino dell'architettura del tempo.

laterza.Chiesa SS. Assunta
foto di Wikipedia

Visitiamo la Chiesa di San Lorenzo Martire, la Chiesa SS. Assunta e la Chiesa Santa Maria della Grazia.

La Chiesa San Lorenzo Martire risalente al XV secolo rappresenta il più ampio edificio del centro storico. E’ in stile Romanico-Pugliese o Dalmato-Veneto. Sulla facciata è presente un grande rosone centrale che è costituito da dodici colonne che alla periferia poggiano su di un ricco cornicione finemente cesellato, e al centro, in un piccolo cerchio concentrico composto da oltre otto colonnine.

Sulla facciata della Chiesa ci sono altre due porte più piccole rispetto a quella centrale e anch’esse mostrano dei rosoni di dimensioni più piccole di quello centrale.

Entrando nella chiesa, si notano le tre navate, dove quella centrale è di dimensione più grande delle laterali.

Tra la navate centrali e le laterali vi sono delle colonne che un tempo erano dei pilastri che furono arrotondati per dare più spazio all’ambiente.

Nelle navate laterali si trovano delle piccole cappelle, di cui quelle poste a sinistra dell’altare furono ricostruite dopo il terremoto del 1857. L’altare ha delle decorazioni di marmo. Nella chiesa si trovano delle tombe.

La Chiesa SS.Assunta è la più antica chiesa di Laterza e risale al XII secolo. Inizialmente fu un abazia dove vi abitavano molti frati. Fu voluta dalla Contessa Matilde di Matera. 

Il portale della chiesa è sovrastato da una bifora. Entrando si notano le tre navate e quelle laterali prendono la luce dalla presenza di due abbaini rotondi. In tutta la chiesa si notano elementi barocchi che sono stati aggiunti nel corso di un restauro eseguito nell’800. Al posto della sacrestia, un tempo c’era un giardino con delle mura molto alte. Nel corso della costruzione della sacrestia vennero trovate delle tombe.

La Chiesa Santa Maria della Grazia è situata a pochi chilometri dal centro abitato. Fu voluta dalla moglie del Marchese Giovanni Battista. La chiesa non è sempre aperta, ma durante i festeggiamenti della Madonna che si celebrano il martedì dopo la Pasqua, c’è una grande festa. Entrando all’interno della Chiesa, bisogna scendere diversi gradini e arrivare fino all’altare.