Lomartire (Grande Taranto): “Valorizzare la città vecchia e sostenere le strutture”

La ricetta di Ugo Lomartire, presidente dell’associazione politico-culturale Grande Taranto, è quella di valorizzare la città sotto l’aspetto turistico sempre e in ogni modo.

lomartire valorizzare taranto

TARANTO – Il presidente dell’associazione politico culturale Grande Taranto, Ugo Lomartire, ha la ricetta per valorizzare Taranto dal punto di vista turistico, visto che il turismo può essere considerato come motore centrale dello sviluppo economico e occupazionale della città. “Abbiamo una città con un mare e delle spiagge stupende, ma mancano le strutture, abbiamo una città vecchia unica nel suo genere, ma che purtroppo stenta a decollare, abbiamo un patrimonio storico culturale eccezionale, ma spesso abbandonato e non adeguatamente valorizzato e pubblicizzato”.

La ricetta di Lomartire per valorizzare le potenzialità di Taranto

Per Lomartire “è ora di prendere esempio diretto e concreto da tutte quelle buone amministrazioni che indistintamente dai colori politici riescono a dare un’adeguata risposta alla domanda dei turisti”. Non c’è bisogno di fare dei distinguo tra i colori politici: “Esistono buone amministrazioni di tutti gli schieramenti e colori politici ed esistono pessime amministrazioni che appartengono a tutti gli schieramenti e colori politici, in sostanza la capacità di amministrare bene una città non si vede dal colore politico”, prosegue la nota. “Nella nostra città si parla di turismo e non si è mai parlato di favorire, sostenere e realizzare villaggi turistici che sono le prime strutture che consentono ai turisti di rimanere su un territorio in pianta stabile per piccoli, medi o lunghi periodi, bisogna creare un turismo che non sia mordi e fuggi, ci si deve attivare per creare e favorire un sistema di turismo che consenta la permanenza dei turisti a Taranto”. È necessario pertanto “sostenere e realizzare hotel, bed&breakfast e strutture del divertimento come le discoteche” e inoltre bisogna pensare anche a grandi eventi capaci di catalizzare migliaia di presenze (Lomartire fa riferimento a eventi come Tomorrowland, Sensation White e Sensation Black). “Bisogna puntare a eventi di livello perché Taranto è una città meravigliosa e bisogna solo saperla valorizzare, bisogna eliminare tutte quelle situazioni di degrado e bisogna farla conoscere”.

Un altro riferimento turistico-culturale è dato dai riti della Settimana Santa che “in Spagna sono conosciuti in tutto il mondo, mentre i nostri, che sono molto più belli e che nulla hanno da invidiare a quelli spagnoli, non sono conosciuti né in Italia, né nel mondo”. Inoltre si deve “collegare meglio la nostra città sia a livello ferroviario, sia attivando l’aeroporto di Grottaglie e sia bisogna ragionare sull’allungamento dell’autostrada sino a Taranto”.