A soli 2 chilometri dal centro abitato troviamo le spiagge del litorale che si affacciano sul golfo di Taranto.
Marruggio è circondato da una macchia mediterranea spontanea con cui confinano altri paesi della provincia di Taranto fra cui Manduria, Sava e Torricella.

Il paese di Marruggio fu fondato intorno all’870 e abitato dai Templari prima e dai Cavalieri di Malta poi che contribuirono al suo sviluppo e proteggevano le terre dagli attacchi dei pirati turchi.
Il territorio possiede molte zone di interesse archeologico, come l’area di Capo dell’Ovo, risalente al periodo greco romano.
Nei pressi di Campomarino di Marruggio si trova il Tempio di Artemis Benedis della duna della Madonnina del V secolo a.C. Possiamo trovare anche la Torre greca di Monte Maggio.

A Marruggio si respira tanta religiosità con le infinite chiese tra cui la Chiesa Madre dedicata alla Vergine Maria del XV secolo, un gioiello d’arte romanico-rinascimentale, rimaneggiata in epoca barocca e verso gli anni ’50 è stata restaurata e riportata agli antichi splendori. Al suo interno conserva ancora due altari in stile barocco.

Le altre chiese che si possono ammirare sono la Chiesa di San Giovanni Battista Fuori le Mura, di Sant’Eligio, dell’Annunziata, di Santa Maria delle Grazie, un ex Convento di Frati Minori e quella di Santa Maria del Tempio.

Tra le cappelle votive segnaliamo la Cappella del Santissimo Crocifisso, della Madonna del Carmine e della Divina Misericordia.

Il centro storico chiamato anche “Terra Murata” è un susseguirsi di viuzze davvero pittoresche dove si incontrano palazzi signorili, tra cui il Palazzo dei Commendatori, ma anche piccole case imbiancate a calce. Qui possiamo visitare anche la Torre dell’Orologio.

A Marruggio si trova il mare più bello di Taranto con le Dune di Campomarino, tutelate dalla Comunità Europea. Si può alloggiare nelle diverse strutture alberghiere e sia di giorno che di notte vi sono locali aperti ed eventi.
Nel mese di novembre veniteci a trovare per vivere con noi la suggestione della festa della Madonna del Verde.
Mentre a luglio la città si anima con la festa patronale dedicata a San Giovanni Battista e a San Cristoforo che si tiene il 13 ed il 14 Luglio.