Si consolida il rapporto tra MSC e Taranto: parla Sergio Prete

Si va verso un consolidamento dei rapporti tra Taranto e MSC dopo i diversi approdi della nave Seaside al porto di Taranto. Parla Sergio Prete.

msc e taranto

TARANTO – I rapporti tra le navi MSC e Taranto vanno verso un felice (da ambo le parti) consolidamento. Il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Jonio e commissario del Porto di Taranto, Sergio Prete, ha infatti annunciato in occasione della presentazione dell’evento Taranto Port Days 2021 (dal 1° al 4 ottobre) “notizie positive per MSC e per le altre compagnie croceristiche per la prossima stagione”, poiché si è al lavoro per consolidare il rapporto con MSC e per ampliare le presenze su Taranto.

Aumentato traffico Taranto grazie a Global Ports e MSC

Stando ai dati riferiti dalla compagnia, infatti, la Seaside ha collezionato 28 approdi stagionali nel porto di Taranto, con un transito complessivo di 51.469 passeggeri. “Siamo molto soddisfatti per questa presenza importante e anche per la soddisfazione di MSC dovuta all’ampia offerta delle escursioni”, ha detto Prete, che ora si aspetta una impennata generale del traffico determinata dalle nuove presenze. “Il 2021 si sostanzia con un consolidamento in una progettualità condivisa che ha visto la grande novità del porto come sbarco e imbarco dei croceristi e la presenza di due operatori di livello internazionale come Global Ports e MSC che hanno portato Taranto ad avere una visibilità molto importante e positiva”.