Piazza Ebalia Taranto, una delle più belle della città

La fontana è per la Piazza Ebalia di Taranto una vera attrazione e rende questo luogo della città uno dei più visitati dai turisti.

Piazza Ebalia Taranto
Piazza Ebalia. The ebalia square fountain, in Taranto, in the south of Italy. Riconoscimento editoriale: Daniele Russo / Shutterstock.com

TARANTO – La Piazza Ebalia Taranto trae il suo nome da Ebalo, mitico re di Sparta, padre di Tindaro e quindi nonno di Castore e Polluce, di Clitennestra e della bellissima e affascinante Elena. Fondata da coloni di Sparta, Taranto venne chiamata Oebalia arx dai romani e i suoi abitanti vennero chiamati Ebalidi, discendenti di Ebalo. Grazie alla sua posizione sul lungomare, la piazza è una delle più suggestive di Taranto ma è soprattutto grazie alla fontana che si trova al centro che viene definita meravigliosa.

La fontana in Piazza Ebalia di Taranto

Situata al centro del Lungomare Vittorio Emanuele III, la Piazza Ebalia di Taranto assicura una veduta magnifica sul Golfo di Taranto. Al centro, come già detto, troneggia la Fontana “Rosa dei Venti”, costruita su progetto dell’architetto Brunetti grazie ad una donazione dell’Acquedotto Pugliese. Il 4 giugno 1953 è stata inaugurata la fontana, che trae il suo nome dalle otto teste situate ai bordi del cerchio centrale, ognuna delle quali rappresenta uno dei venti che soffiano sulla città: Tramontana, Grecale, Levante, Scirocco, Ostro, Libeccio, Ponente, Maestrale.

Spettacolo suggestivo della fontana in Piazza Ebalia Taranto

La fontana funziona a turbine elettriche ed è dotata di 21 getti d’acqua verticali e di uno zampillo centrale altissimo. Alla sera tutti gli zampilli si illuminano con luci colorate, uno spettacolo davvero molto suggestivo. Sul bordo esterno della vasca della fontana è incisa l’iscrizione in latino: Et quidem, cum fortiter adversa vela ventis, che vuol dire “E anche con venti avversi coraggiosamente navigheremo”.