La Puglia una tra le Regioni più reattive post coronavirus

La Puglia e la Sardegna sono le due regioni più reattive post coronavirus, seguendo i numeri e la realtà attuale del territorio pugliese, il virus sembra essere soltanto un vecchio ricordo.

0
118
turismo, taranto

PUGLIA – Quello del turismo è sempre stato un settore redditizio, molte città, anzi Regioni, puntano proprio sui turisti e sull’economia ad essi legata. L’errore però sta proprio in questo, perché a causa della pandemia e della situazione di emergenza sanitaria molte Regioni sono rimaste bloccate. I turisti non vogliono rischiare, almeno non tutti. La paura c’è ancora, ma la Sardegna e la Puglia hanno dimostrato di essere davvero tanto e reattive.

La Puglia la Regione più ricercata sui vari siti di viaggi

La Puglia secondo le prime statistiche, sembra essere una tra le più frequenti ricerche su internet. I turisti infatti prenotano, cercano dove alloggiare, cercano voli, mezzi attraverso i quali raggiungere la Regione Puglia più in fretta possibile e con sicurezza. Poi seguono le ricerche sulle vacanze in Sardegna.

Tutto sembra essersi sbloccato già a partire da maggio, mentre prima il tasso delle ricerche si era totalmente annullato. Va tutto bene anche per la Sicilia e per l’Umbria che seguono le prime due. Il tasso di ricerca che ha a che fare con le vacanze è aumentato del 23% a settimana. Le ricerche del passato, per il 130% invece riguardavano lo streaming e l’ecommerce, dato che la popolazione italiana non ha potuto fare altro che completare gli acquisti on-line avendo tutti i negozi fisici chiusi.

Cosa cercano i turisti on-line adesso?

Al centro delle ricerche dei turisti in queste ultime settimane ci sono indubbiamente i luoghi migliori da visitare, si prediligono i luoghi all’aperto, fprse perché sembrano essere più sicuri.

Non dimentichiamo che l’emergenza sanitaria ha bloccato le vite di ognuno di noi, facendo nascere parecchia paura nei cuori sia dei più grandi che dei più piccoli. Quindi se non si è spenta la voglia di ritornare alla vita normale, la voglia di viaggiare, se non altro si cerca di farlo in sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui