Intesa tra Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio e Pugliapromozione per il turismo a Taranto

Importante accordo siglato a Taranto tra l’Autorità del Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto e Pugliapromozione per il turismo in città.

turismo a taranto

TARANTO – È stato sottoscritto un accordo triennale tra l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto e Pugliapromozione. Si tratta di una intesa finalizzata alla valorizzazione del territorio, attraverso un coordinamento tra le varie amministrazioni per promuovere sotto l’aspetto turistico la città di Taranto e il suo porto, attraversato da un gran numero di turisti, consolidando la brand identity della Regione.

Il commento dell’assessore regionale al Turismo

Soddisfatto l’assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane: “I flussi turistici in crescita sul capoluogo ionico supportano una crescita importante della reputazione della città e dello scalo portuale che sta diventando approdo di eccellenza per tante compagne internazionali”. Inoltre quest’anno sono in programma ben 54 approdi di 9 compagnia, per un numero complessivo di passeggeri che supera le 174 mila unità. “Nel 2021 Taranto è stata tra le prime 10 destinazioni croceristiche italiane e tra le prime 20 in Europa”. Il capoluogo jonico “ha vissuto la ripresa turistica del 2021 già con un significativo recupero rispetto al 2020: le presenze straniere sono aumentate del 97%, quelle italiane di quasi il 40%”.

Le reazioni da Pugliapromozione

A commentare l’intesa anche il presidente dell’Autorità del Porto di Taranto, Sergio Prete: “Il nostro impegno è di continuare a implementare l’attività di accoglienza turistica e di marketing territoriale del porto. Così facendo vogliamo contribuire allo sviluppo socio-economico del capoluogo ionico, nonché alla diversificazione delle attività portuale”. “L’accordo firmato oggi ci consentirà, in sinergia con gli stakeholders istituzionali del territorio, anche la crescita del turismo sostenibile”, ha aggiunto il direttore generale di Pugliapromozione Luca Scandale, “grazie all’aumento dell’attrattività del territorio attraverso lo sviluppo del turismo costiero, marittimo e dell’entroterra”.