LATERZA – Uno scenario mozzafiato irripetibile merita di essere valorizzato e per questo che per l’anno 2019, la città laertina si candida a un progetto che vuole promuovere il territorio, compreso i paesi limitrofi, tra murgia e canyon, all’insegna della lentezza.

Un turismo slow, tra natura, benessere, sport, arte e cultura, deve permettere di far conoscere al turista quella parte di Puglia meno nota.

Nel progetto saranno tante le iniziative che saranno intraprese, come attività esperienziali, degustazioni tipiche, scoperta dei principali luoghi d‘arte e di artigianato per rivalutare le tradizioni e in primis le maioliche.

Non possono mancare le escursioni nella Gravina che si chiamerà “Educational tour” e che si svolgerà nel mese di maggio.

Tanti i giornalisti appartenenti alle riviste turistiche e d’arte, che aderiranno all’iniziativa.

Nell’anno nazionale dedicato al “Turismo lento”, l’Assessore al Marketing territoriale propone lo spettacolare scenario delle Gravine, tra Laterza, Ginosa e Castellaneta.

La candidatura è stata già presentata in Regione, manca l’approvazione e ci auguriamo che sia accettato il progetto che non farà che bene al territorio dal punto di vista turistico.