Furto al cimitero a Taranto: oltre 300 portafiori rubati

TARANTO – Nel corso della notte si è verificato un furto al cimitero San Brunone a Taranto: oltre 300 portafiori sono stati prelevati e portati via da ignoti.

Il furto, fin dalla diffusione della notizia, ha suscitato grande indignazione nella popolazione. Gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Taranto si sono messi subito al lavoro per riuscire a individuare i responsabili.

Secondo le prime rilevazioni, i ladri avrebbero asportato principalmente gli accessori presenti sulle lapidi nella cappella “La previdenza”, dopo di ché finito il “lavoro” hanno utilizzato dei cassonetti carrati, presenti nel cimitero, per il trasporto della refurtiva rubata. 

Gli inquirenti pensano che i ladri abbiano agito nella speranza di rubare portafiori in bronzo oppure in rame da rivendere per il valore del materiale. I poliziotti attualmente stanno visionando i filmati delle telecamere e raccogliendo elementi importanti per risalire all’identità dei ladri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy