Taranto. Particolari inquietanti nelle indagini sul blitz “Caffè amaro”

Questi sono i nomi dei 6 arrestati nel blitz dei Carabinieri della Compagnia di Taranto contro l’usura e la truffa:

Franco D’Alconzo, Angelo Guarino, Angelo Pavese, Leonardo Vasco, Salvatore Zonile e Giuseppe D’Alconzo che compariranno dinanzi al gip. Lunedì inizieranno gli interrogatori.

Le attività investigative sono state caratterizzate da intercettazioni telefoniche e servizi di appostamento e pedinamento.

I prestiti effettuati si aggiravano tra i 1.000 ed i 10.000 euro e veniva applicato mensilmente, un elevato tasso d’interesse, tra il 15 ed il 20%, con rate di restituzione imposte settimanalmente e mensilmente.

Avvenivano continue vessazioni nei confronti delle persone che dovevano restituire il danaro. Si trattava di minacce gravi con riferimento a circuiti delinquenziali del capoluogo jonico.
Se non avessero pagato quanto richiesto, sarebbero intervenuti per fare del male a loro, alla famiglia e portato via i figli piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy