Cia Due Mari, Taranto: il problema dei cinghiali sempre più preoccupante

TARANTO – Dopo l’incidente che ha visto coinvolto una ragazza, rimasta ferita a causa di un cinghiale sbucato all’improvviso sulla strada, la CIA Due Mari ha rilasciato un comunicato in cui definisce come: il problema dei cinghiali sia sempre più preoccupante.

Pietro De Padova, Presidente del CIA Taranto-Brindisi, dopo l’incidente sulla strada di Castellaneta, ha commentato come: l’incidente è solo uno dei tanti che quotidianamente avvengono.

La statale 7 e la provinciale 13 sono quotidianamente attraversate da cinghiali di grosse dimensioni che scorrazzano liberamente. Nei campi, non si contano nemmeno più le incursioni notturne, che si spingono fino alle case in cerca di cibo.

La declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani, dunque, torna a denunciare una situazione insostenibile. L’organizzazione ha ribadito la necessità di diminuire il numero di cinghiali in circolazione.

In caso d’incidente, infatti, al fine di evitare anche il contagio degli allevamenti di suini, devono intervenire sempre i veterinari dell’ASL per l’asportazione della milza.

Per questo motivo è necessaria una politica che prenda coscienza del problema e sia in grado di intervenire concretamente, conclude De Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy