Record di omicidi in 12 città più grandi dell’America

Record di omicidi nel 2021 in America. Mancano ancora tre settimane alla fine dell'anno ma 12 città americane hanno già stabilito il loro record.

omicidi america

I dati sono stati rilasciati dalla polizia di Philadelphia città che si trova in sesta posizione e che ha registrato 523 omicidi fino al 7 dicembre 2021. In questo modo è stato superato il traguardo di record di omicidi che risale al 1990 con 500 assassini. Il numero è maggiore rispetto ai 443 di New York City che però ha una popolazione più numerosa.

Record di omicidi, le città coinvolte

Record di omicidi registrati in molte città americane come Columbus in Ohio, Indianapolis in Indiana, Louisville in Kentucky, St Paul in Minnesota, Portland in Oregon, Tucson in Arizona, Toledo, in Ohio, Baton Rouge in Louisiana, Austin in Texas. A Chicago dall’inizio di gennaio alla fine di novembre sono stati registrati in totale 739 omicidi, l’anno più mortale per la città è il lontano 1970 con 974 assassini. In tutta la nazione comunque gli omicidi sono aumentati del 30% che riporta ai dati del 2020.

A cosa è dovuta l’impennata degli omicidi in America

Nella maggior parte dei casi gli omicidi hanno coinvolto l’uso di armi da fuoco presenti in ogni casa americana. Secondo i criminologi la gran parte degli assassini è motivato dallo stress legato alla pandemia. I criminali hanno avuto a propria disposizione molto più tempo libero, poi ci sono stati i conflitti razziali causati dall’aggressione e dall’uccisione di George Floyd che ha causato anche il ritiro degli agenti di polizia, non mancano infine i conflitti per motivi politici. Si scopre inoltre che nel complesso gli omicidi sono aumentati del 20% in tutte le contee guidate dal presidente Joe Biden. Un dato che confrontato con quelli che riportano ai tempi di Trump evidenzia una realtà che non può essere tralasciata. Molte delle vittime sono neri, alcuni bianchi e altri ispanici.