Mercato del grano. Foggia ancora al ribasso

Purtroppo il prezzo di listino mostra ancora il segno meno. Ecco l'opinione di Confagricoltura e cosa sta succedendo nella quotazione del grano

0
162
grano
Riconoscimento editoriale: Bruno /Germany / Pixabay.com

FOGGIA – All’ultimo mercato di Foggia, il prezzo del grano è sceso di oltre 0,20 euro al quintale.

Quindi, gli agricoltori sono fortemente preoccupati. Infatti, da un lato in agricoltura si evidenzia meno grano in circolazione, quindi anche i pastifici e i mulini sono in difficoltà.

In più, tutto questo si ripercuote su tutti i derivati: pane, pasta, prodotti da forno, ecc. Il prezzo del grano, però, adesso è in caduta libera.

Infatti, a fine giugno la quotazione sul mercato di Foggia era arrivata a 33,50 euro al quintale. Adesso, è cominciata la discesa. Infatti, si è passati a 30 euro al quintale.

Secondo gli agricoltori, il problema è l’importazione del grano dall’estero, che arriva dai porti di Bari e Manfredonia e che quindi crea una speculazione nel mercato. Infatti, dal 24 giugno fino al 30 di luglio, il grano duro ha perso 3,50 euro sul costo al quintale.

Quindi, per le associazioni:

  • Coldiretti;
  • Cia;
  • Confagricoltura

si tratta di vere e proprio speculazioni. Infatti, ora gli enti stanno valutando se organizzare uno sciopero bianco, quindi con la possibilità per le aziende agricole di ridurre o non inviare grano quando il costo risulta troppo basso. Da qui l’appello di Confagricoltura.

“Dobbiamo riuscire a invertire la rotta. Vendere il grano adesso non conviene. Il prezzo continua a scendere. Le aziende hanno scadenza immediata a cui fare fronte”.

Quindi, può essere l’occasione utile per far capire l’importanza del lavoro degli agricoltori pugliesi per il territorio, soprattutto perché l’alternativa più utilizzata è il grano canadese, che ha un maggior tasso di proteine, però anche dei punti interrogativi sulla lavorazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui