Primitivo di Manduria: vendemmia posticipata ma di qualità

Primitivo di Manduria DOP, quest'anno anche se con una resa inferiore del 40% però il prodotto è tra i migliori degli ultimi anni.

0
68
primitivo di Manduria

MANDURIA – Per il Primitivo di Manduria anche nonostante la vendemmia posticipata e una quantità di uva inferiore al 40% ha visto la realizzazione di un prodotto di alta qualità.

I vigneti del primitivo, spiega il Presidente Mauro Di Maggio, sono di ottima qualità: vigorosi e in salute. La vendemmia, nonostante 12 giorni di ritardo a causa del clima, è stata comunque positiva.

Le uve si sono presentate ottime dal punto di vista fitosanitario e senza la presenza di alcuna malattia. La resa è stata più bassa rispetto all’anno precedente, il frutto però è di ottima qualità e presenta una quantità di zuccheri ideale. Quindi possiamo dire che questa è una vendemmia da ricordare come tra le migliori.

Ci sono i presupposti per trovare nei vini di quest’anno un prodotto corposo e un bouquet profumato tipico del Primitivo di Manduria Dop.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui