Piano Taranto: l’idea del Comitato Cittadini Liberi e Pensanti

L'idea è di offrire una totale riconversione economica, sociale ed ambientale della città

0
137
Taranto centro

TARANTO Piano Taranto: è l’idea del Comitato Cittadini Liberi e Pensanti per risollevare l’economia jonica, ma anche per realizzare un reale cambio di passo dal punto di vista ambientale.

Infatti, per la protesta organizzata lo scorso 22 maggio, l’associazione ha diffuso una nota stampa, spiegando il Piano Taranto.

Infatti, il Comitato era già stato contrario all’arrivo di ArcelorMittal, convinto che non avrebbe investito nel polo siderurgico.

“Gli stessi attori che a Genova hanno premuto per fermare l’area a caldo siglando un accordo di programma quando dicono che non c’è alternativa ad un’Ilva marciante mentono o meglio fanno finta di non sapere che un alternativa esiste”.

Così spiegano gli associati. Così, il Comitato ha inviato il Piano Taranto anche al Premier Conte. Il Piano prevede:

  • bonifica di tutte le aree di crisi e i risvolti economici per il territorio;
  • l’uso delle energie rinnovabili e la messa in sicurezza del territorio;
  • la smart city;
  • l’utilizzo dei fondi europei.

Per maggiori informazioni, qui si può leggere il Piano Integrale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui