Lions Club Massafra – Mottola: celebrata la XXIX Charter Night

Nella suggestiva cornice di Masseria Amastuola la presidente Gianna Lo Gatto ha passato il testimone a Paolo Quarato.

0
145
Lions Club Massafra – Mottola: celebrata la XXIX Charter Night
Da sinistra il past presidente Gianna Lo Gatto e il presidente Paolo Quarato. Ph Luigi Serio

MASSAFRA – Cambio al vertice per il Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”. Nel corso della cerimonia del passaggio delle consegne, la cosiddetta Charter Night, la presidente uscente Gianna Lo Gatto ha passato il testimone a Paolo Quarato.

Ad ospitare la serata svoltasi il 18 luglio scorso la suggestiva “Massaria Amastuola“.

La “Charter Night” giunta alla ventinovesima edizione costituisce un evento di spicco dell’anno sociale sionistico. Tracciare il bilancio dell’anno sociale e si celebra il passaggio di consegne tra il presidente uscente ed il nuovo con l’insediamento del nuovo direttivo sono gli obiettivi dell’evento.

Dopo il consueto rito dello scambio delle spillette, il neo presidente Paolo Quarato ha pronunciato il discorso di insediamento nel corso del quale ha esposto le linee programmatiche del nuovo anno sociale e presentato il nuovo direttivo.

Nell’intervento del presidente Quarato non è mancato un excursus finalizzato a ripercorrere il lavoro svolto dai soci fondatori e dai presidenti protagonisti di ventinove anni di storia associativa.

In quasi trant’anni di attività, il Club ha sottoscritto dei numerosi protocolli d’intesa con associazioni e amministrazioni locali e portato avanti l’attività dello “Sportello Sociale”.

Interessante il motto scelto da Quarato per il suo anno di presidenza: “Serviamo in armonia, aperti a nuove sfide”. Dal presidente alcune anticipazioni sulle prospettive per il nuovo anno sociale: « Il momento di particolare difficoltà che stiamo vivendo impedisce al club di organizzare le tradizionali iniziative, a causa delle misure di distanziamento sociale derivanti dal contenimento del Covid-19, per cui l’attività del Club si concentrerà sull’attività principale: i services. Intendo dare vita, tra gli altri services già programmati, ad un comitato che si occupi dei settori colpiti e messi in crisi dalla pandemia, quali il turismo, al fine di contribuire al rilancio di iniziative che vedano il nostro territorio inserito in un percorso riconosciuto istituzionalmente con l’obiettivo di incrementare sensibilmente il numero di turisti e visitatori.»

Il club service si è impreziosito di una nuova socia, la già presidente del Distretto Leo 108 Ab nell’anno sociale 2017-2018 Annalisa Turi che proprio nel corso della cerimonia ha fatto il suo ingresso nel Club Service.

Consegnata anche la massima onorificenze Lions, la “Melvin Jones Fellowship”, al socio Salvatore Marchionna.

Una cerimonia articolata, densa di emozioni e riflessioni è dunque l’incipit di un nuovo capitolo della storia associativa scritta dal Lions Club Massafra Mottola “Le Cripte”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui