Taranto: case a 1 euro, la soddisfazione di Rinaldo Melucci

Rinaldo Melucci parla della case a 1 euro in quel di Taranto

Taranto, case a 1 euro per evitare lo spopolamento

Firmato il primo rogito a Taranto per le case a 1 euro. Soddisfazione da parte della giunta comunale intervenuta con francesca Viggiano e Rinaldo Melucci. Primo proprietario è l’imprenditore Vincenzo Fanelli che promette un gioiello hi-tech entro poco tempo.

Rinaldo Melucci sulle case a 1 euro a Taranto

“Un momento storico per Taranto, l’opinione del sindaco Rinaldo Melucci; che rientra tra i primissimi capoluoghi che portano a compimento un progetto che riqualificherà la Città Vecchia. Provo un grande orgoglio per aver realizzato quello che sembrava irrealizzabile e che invece, grazie al grande lavoro della direzione Patrimonio del Comune di Taranto ha finalmente visto la luce. Grazie all’assessore Francesca Viggiano che ha seguito il progetto fin dall’inizio e all’attuale assessore Gianni Cataldino”.

Parla anche Fanelli

“Secondo le nostre stime fra due anni quella palazzina sarà un gioiello hi-tech. Il primo passo, l’atto dal notaio, è fatto. Adesso non vediamo l’ora di entrarci per definire meglio il progetto della ristutturazione”, dice Fanelli. L’imprenditore 35enne vive nel quartiere San Vito, sulla litoranea sud della città, e appena ha saputo del bando di Palazzo di città non ci ha pensato due volte: “Ho convinto i miei genitori a partecipare, perché vogliamo tornare sull’isola madre. Vogliamo tornare alle radici, lì dove hanno vissuto i miei nonni, i bisnonni, dove tutto è cominciato per la mia famiglia”. Dice l’imprenditore.

LEGGI ANCHE –  Centrale del Latte a Taranto: nasce il progetto ecosostenibile