Bulgari arrestati dai Carabinieri di Marina di Ginosa per sfruttamento del lavoro
Fonte web: pagina fb

GINOSA – E’ stata arrestata la coppia di bulgari conviventi, domiciliata a Castellaneta, ritenuta responsabile di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.

Si tratta di una donna di 48 anni e di un uomo di 27 anni, che i Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa e dell’Aliquota Operativa del N.O.R. della Compagnia di Castellaneta hanno notato all’interno di un’utovettura dove erano stipate 7 persone.

Fermato il mezzo, i Carabinieri hanno accertato che, nonostante fosse adibito per il trasporto di 5 persone, ne accoglieva invece 7, tutti di nazionalità bulgara, diretti verso le campagne limitrofe con la promessa di essere assunti come braccianti, con un contratto regolare.

La coppia di caporali è stata tratta in arresto e su disposizione dell’A.G. sottoposta agli arresti domiciliari. L’autovettura è stata sequestrata e successivamente confiscata come previsto dalla normativa anticaporalato.

Il 27enne, inoltre è stato sanzionato per guida senza patente che non ha mai conseguito.