Confindustria Taranto: sit-in imprese indotto il 22 giugno

A partire dalle 9 del mattino del 22 giugno le imprese dell'indotto dell'Ex Ilva protesteranno davanti gli uffici di Acciaierie Italia.

Confindustria, Taranto

TARANTO – In una nota di Confindustria Taranto si sottolinea l’organizzazione di un sit-in per le imprese dell’indotto dell’Ex Ilva che si terrà dinanzi alla Direzione di Acciaierie Italia il 22 giugno.

Secondo Confindustria: non è possibile in un solo colpo di spugna cancellare ciò che lo stabilimento rappresenta e che da 60 anni fa parte del tessuto economico di Taranto. Non è possibile immaginare però di consentire che si continui a marciare con le stesse logiche che fino ad ora lo hanno sostenuto. 

Bisogna intervenire per effettuare una riconversione con metodi ben definiti. Da queste evidenze nasce la decisione delle aziende dell’indotto di manifestare. Le imprese dell’indotto offrono una grande matrice occupazionale, ma da tempo chiedono di essere ascoltate in quanto per loro si intravede un futuro incerto.

Inoltre, nonostante l’intervento dello Stato, al momento per le aziende non ci sono certezze, specie a fronte dell’attesa decisione da parte del Consiglio di Stato. 

Confindustria Taranto manifesterà tutte queste domande e perplessità insieme alle aziende dell’indotto che inizieranno il loro sit-in a partire dalle 9 del mattino, al fine di ottenere risposte e certezze per il futuro sia per le imprese sia per i lavoratori impiegati.