Contrabbando sigarette a Taranto, sequestrate 1000 stecche

Taranto: sequestro dei Falchi della squadra mobile

Questura di Taranto, Polizia di Stato
Questura di Taranto, Polizia di Stato

TARANTO – Sequestro record a Taranto dove i Falchi della Squadra Mobile hanno sequestrato 1000 stecche di sigarette pronte al commercio illegale. Al termine dell’operazione inoltre hanno diramato un comunicato in cui spiegano passo dopo passo tutte le fasi operative.

L’operazione dei Falchi a Taranto

“Nel corso dei servizi di perlustrazione del territorio dei giorni precedenti ai festeggiamenti di fine anno, i Falchi hanno attenzionato la zona di un parcheggio del rione Tamburi, dal quale si accede facilmente ad una serie di box privati. Percorrendo la strada limitrofa, i poliziotti hanno notato un box parzialmente aperto ed un uomo che, al suo interno, nascosto dietro una tenda, armeggiava vicino al alcuni scatoloni posizionati a terra. Sospettando che potesse trattarsi di artifizi pirotecnici, i Falchi hanno proceduto ad un’accurata perquisizione dei luoghi, rinvenendo più di mille stecche di sigarette delle diverse marche.”

LEGGI ANCHE – Discarica abusiva a Castellaneta: sequestro per rifiuti pericolosi

Poi “Informando l’Autorità Giudiziaria competente, che ha condiviso le finalità dell’operato dei Falchi, il 60enne pregiudicato, affittuario del box, è stato denunciato perché ritenuto presunto responsabile del reato di contrabbando e della violazione della normativa sull’applicazione dell’IVA. I tabacchi sono stati sequestrati ed affidati in custodia alla Guardia di Finanza per gli aspetti di competenza.” Questo il termine del comunicato.