Il contadino di Avetrana condannato a tre anni per diffamazione

Michele Misseri condannato a 8 anni per la soppressione del cadavere della nipote Sarah, è stato condannato ad altri 3 anni per aver diffamato la criminologa Roberta Bruzzoni e l'avvocato Daniela Galoppa.

0
452
Il contadino di Avetrana condannato a tre anni per diffamazione
Fonte web: Wikipedia

AVETRANAMichele Misseri è in carcere per il caso che tutti conosciamo bene e intanto riceve un altro duro colpo, dopo averne dette di cotte e di crude.

Sta scontando otto anni che il Tribunale ha stabilito, ritenendolo responsabile dell’occultamento del cadavere di Sarah Scazzi, uccisa dalla figlia Sabrina e la moglie Cosima Serrano.

Il contadino di Avetrana si difende e fa un’accusa grave nei confronti della criminologa Roberta Bruzzone e dell’avvocato Daniela Galoppa.

Il Tribunale di Taranto con il giudice Elvia Di Roma, lo ha condannato ad espiare ulteriori 3 anni di reclusione dopo che l’uomo ha affermato di essere stato indotto dalla Bruzzoni e da Galoppa a coinvolgere la figlia Sabrina quale responsabile della morte della cuginetta.

La Bruzzoni è stata consulente di parte nel processo per l’omicidio della piccola Sarah, mentre Galoppa era il suo avvocato difensore.

Ora, MIchele Misseri dovrà rispondere di diffamazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui