Martina Franca: sospesa la licenza di un bar, ritrovo di malavitosi

La Questura di Taranto ha dato il via al provvedimento di sospensione della licenza, considerando il pericolo per l'ordina e la pubblica sicurezza come previsto dall'articolo 100 del TULPS.

Martina Franca: licenza di un bar del centro sospesa
Riconoscimento editoriale: AD Creative

MARTINA FRANCA – Sospesa la licenza di un bar nel centro cittadino in quanto, secondo le verifiche dei Carabinieri, fungeva come ritrovo di malavitosi.

I militari della Compagnia dei Carabinieri di Martina Franca, durante un iter avviato alla fine del 2021, avevano scoperto a seguito di vari controlli all’interno dell’esercizio commerciale, come fosse diventato un punto d’incontro per persone con precedenti penali, spaccio e detenzione di stupefacenti, associazione mafiosa, furto aggravato, lesioni personali. 

La presenza e la frequentazione da parte di questi soggetti nel bar aveva destato preoccupazione nella popolazione. Per questo motivo, la questura di Taranto, ha convalidato la richiesta dei Carabinieri che hanno individuato un pericolo reale per l’ordine e per la pubblica sicurezza, sospendendo così la licenza di commercio come previsto dall’articolo 100 del Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza.