Taranto: sequestrata discarica abusiva a Lido Azzurro

A Lido Azzurro, i militari della Guardia Costiera, hanno dovuto sequestrare un'area d'interesse naturalistico, dove si era creata una vera e propria discarica.

Taranto: sequestrata discarica abusiva a Lido Azzurro

TARANTO – Scoperta e sequestrata dalla Guardia Costiera una discarica abusiva nel Comune di Taranto a Lido Azzurro.

L’area pari a 60 mila metri quadrati è stata oggetto d’abbandono e deposito di rifiuti di ogni genere, tra questi c’erano anche dei rifiuti al quanto pericolosi come l’amianto, dannoso anche per la salute pubblica.

In varie zone erano presenti materiale edilizio (lastre, canne fumarie d’amianto ecc…) e diversi sacchi della spazzatura.

L’area essendo un paesaggio naturalistico d’interesse pubblico, ricadendo nel sito “Rete Natura 2000” per la conservazione della biodiversità è stata al momento sequestrata.

L’operazione da parte della Guardia Costiera è nata da un’attività di controllo del territorio e di contrasto al fenomeno dell’inquinamento ambientale.