Ue: fondo green per ex Ilva di Taranto

La proposta è ora a Bruxelles.

0
41
Ilva Taranto

L’Ue starebbe varando in queste ore un fondo green per le situazioni come quella dell’ex Ilva.

Infatti, martedì prossimo si deciderà se ci sarà un fondo specifico per la trasformazione delle industrie europee inquinanti in attività ecosostenibili. Il fondo, se approvato, partirà nel 2021.

Il fondo avrà, come prima parte, 7 miliardi e mezzo di euro. A cosa servirà? Secondo le prime proposte che girano tra i tavoli di Bruxelles, si tratterebbe di non pensare i fondi destinati al Green New Deal come aiuto di Stato.

Infatti, la normativa sugli aiuti di Stato impedisce ai singoli Paesi dell’Unione Europea di investire nelle aziende quando questo causa concorrenza sleale negli altri Paesi Ue. Infatti, un’azienda aiutata sarà favorita rispetto a una che deve cavarsela da sola.

Invece, modernizzare le strutture non sarebbe più pensato come aiuto, ma come dovere per proteggere cittadini europei e ambiente.

In più, i fondi europei dovrebbero servire per le bonifiche totali dei siti contaminati nell’Ue e per modernizzare gli impianti. Si attende, quindi, la discussione di martedì prossimo per capire quali sono le modalità con cui i Paesi possono accedere al fondo e le possibilità per il polo siderurgico tarantino.

Infatti, non solo il Governo italiano, ma anche altri Paesi potranno chiedere l’accesso al fondo se ce ne sono i requisiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui