Usb: “Razzismo politico per Taranto”

La sigla sindacale avanza nuove proposte

0
233
usb taranto
Riconoscimento editoriale_ Pagina Facebook Ufficiale Usb Taranto

TARANTO – Secondo l’Usb locale, su Taranto ci sarebbe del “razzismo politico”. A dirlo è il segretario Francesco Rizzo in una nota. Secondo Rizzo, a mancare nel DL su Taranto sono:

  • l’equilibrio, in modo da creare un’alternativa economica al territorio;
  • un risarcimento;
  • risposte a livello sanitario;
  • potenziamento dei trasporti, che aiuterebbe il porto;
  • il trasporto aereo;
  • gli sgravi fiscali promessi per chi assume ex dipendenti ex Ilva.

Quindi, per l’Usb, si devono affrontare subito 3 questioni:

  1. emergenza sanitaria;
  2. situazione occupazionale;
  3. condizionamento economico della monocoltura dell’acciaio.

Perché Rizzo parla di razzismo politico? Perché il Governo avrebbe chiuso senza se e senza ma centri inquinanti a Trieste e Genova, mentre per Taranto la questione sarebbe solo quante tonnellate all’anno produrre.

Usb: le proposte al Governo

L’Unione Sindacale di Base, quindi, offrirà al Governo delle proposte, come:

  • creazione di una no tac area su Taranto e nei Comuni della provincia interessati alla questione;
  • l’utilizzo delle competenze degli ex operai Ilva nei lavori di pubblica utilità dei Comuni;
  • incentivi alla fuoriuscita;
  • sblocco del Tfr;
  • la riapertura della scuola allievi operai dell’Arsenale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui