Laricchia: cambiare l’assistenza sanitaria in Puglia

L'esponente del Movimento 5 Stelle chiede un cambio di passo per la sanità pugliese

0
106
laricchia
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook Ufficiale di Antonella Laricchia

BARI – Antonella Laricchia, esponente regionale del Movimento 5 Stelle, chiede a Michele Emiliano un cambio di passo sull’assistenza sanitaria pugliese.

“Il Piano di Riordino è il simbolo del fallimento della politica sanitaria di questa Giunta: chiusure mascherate da riconversioni a cui non è seguito un adeguato potenziamento dell’assistenza territoriale”.

Così spiega Antonella Laricchia, che pensa che dietro al Piano ci sia solo una riduzione dei posti letto. Secondo fonti del Movimento, ecco quanti sarebbero i posti letto di meno:

  • 81 a Foggia;
  • 30 nella Bat;
  • 111 a Brindisi;
  • 172 a Lecce.

Invece, si registrerebbe un aumento dei posti letto a Bari (28) e a Taranto (41). Quindi, da un lato ci sarebbero ospedali congestionati e dall’altro presidi mai aperti. Secondo il Movimento, servono più associazioni di Medicina Generale.

In più, serve un tavolo con gli Ordini provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, per valutare soluzioni condivise. Infine, si devono verificare i laboratori accreditati dalla Regione e vedere come creare le condizioni giuste per l’infermiere di famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui