“Città di Massafra”: importanti gli ultimi acquisti

Nella compagine giallorossa arrivano il centrale e terzino sinistro Nicola Cantalice, il centrocampista Leonardo Panzarea e l'esterno destro - trequartista Antonio Dimatera

0
107
Nicola Cantalice
Nicola Cantalice

MASSAFRA – Arrivano altre novità in casa giallorossa, il “Città di Massafra” ha concluso altri importanti accordi.

A potenziare la difesa arriva Nicola Cantalice. Classe 1992, l’atleta barese può essere adoperato sia come centrale che come terzino sinistro. Tante le esperienze maturate da Cantalice: ha giocato per due anni nel San Paolo diventata poi Quartieri Uniti in Eccellenza, nel Trulli e Grotte Castellana. Nelle ultime due stagioni ha militato nel Castellaneta, prima in Prima Categoria e poi in Eccellenza.

Lo stesso Cantalice si descrive raccontandosi: «Ovviamente non sono un Pirlo o uno Zidane ma in campo do tutto e, perciò, è difficile superarmi. Inoltre, ho il vizio del gol: due stagioni fa ne realizzai ben cinque, l’anno scorso, nonostante l’infortunio, segnai con il Capurso. Poi ci fu lo stop del campionato.»

Dall’atleta barese i suoi obiettivi e un commento sul campionato: «Voglio far bene – dichiara Cantalice – vengo da un infortunio e ho tanta voglia di giocare. Ho conosciuto lo staff e ho appreso che sono persone che amano vincere ed arrivare quanto più in alto possibile. Ci sono tre squadre molto competitive – commenta – vale a dire il Barletta, il Martina e la Sly Trani. Pensiamo a noi senza nessun problema e ce la giocheremo sempre a viso aperto. Penso che se faranno due gironi da dodici – pronostica – beccheremo il Nardò e il Martina. Lotteremo sempre al massimo con tanta voglia e fame anche perché i campionati non sempre si vincono con i nomi.»

Infine il messaggio di Cantalice ai tifosi: «Ai tifosi massafresi non gli si può dire niente: sono sicuro che ci daranno un grande sostegno. Speriamo di giocare da subito con il pubblico perché rappresenterebbe il dodicesimo uomo in campo. Questa società, inoltre, è all’altezza della piazza e ha un bel progetto. Nei prossimi anni possono puntare al salto di categoria.»

Altro importante tassello della squadra è Leonardo Panzarea, centrocampista classe 1987 nato a Bari. L’atleta arriva nella compagine giallorossa dopo aver giocato con il Castellaneta e vissuto esperienze anche in serie C2 con il Casale e tanta Promozione ed Eccellenza con le maglie dell’Altamura, del Castellana, dell’Alberobello.

Leonardo Panzarea
Leonardo Panzarea

Dettagliato il profilo tecnico che Panzarea traccia di sé: «Amo giocare davanti alla difesa: in un centrocampo a tre come centrale basso e a due non fa differenza se a destra o sinistra. Sono un palleggiatore che prova sempre ad impostare la manovra da dietro come piace al tecnico D’alena. Dicono che ho una buona tecnica e gioco la palla sempre a terra.»

Il centrocampista ha le idee chiare sugli obiettivi da raggiungere: «La società giallorossa sta allestendo un’ottima squadra: in primis puntiamo ad una salvezza tranquilla poi tutto ciò che verrà dopo sarà un di più. In rosa ci sono calciatori importanti e perciò potremo giocarcela con tutti. Personalmente voglio giocare il più possibile sperando di non avere infortuni. Darò il massimo per un paese che da tempo non godeva di palcoscenici così importanti.»

Da Panzarea un commento sul campionato: «Spero che la Lega non decida di comporre due gironi. Quello unico è più bello e avvincente con almeno quattro pretendenti al titolo. Altrimenti bisognerà capire come i due raggruppamenti si andranno a sviluppare: sarebbe un caos con le prime che rischierebbero di non salire per via dei play off.»

L’atleta barese confida nei tifosi: «Spero che torni il vecchio grande tifo giallorosso e che i nostri sostenitori ci possano seguire ovunque facendo sentire il loro grande calore. Siamo un gruppo di grandi persone e lo dimostreremo in campo».

Altra importante acquisizione è Antonio Dimatera, esterno destro, trequartista classe 1986 di Santeramo in Colle.

Antonio Dimatera
Antonio Dimatera

Una carriera importante quella dell’atleta santermano fatta di esperienze in serie C nella Pistoiese e nella Pro Vasto e di tanta serie D in squadre gloriose come Casertana, Viterbese, Monopoli, Gravina, Battipagliese, Bisceglie, Termoli, Montevarchi e Jesolo. In Eccellenza Dimatera ha militato nel Gravina e nella Fortis Altamura con cui ha iniziato la stagione 2019-20 terminandola a Castellaneta.

È lo stesso Dimatera a tracciare il suo profilo tecnico: «Me la cavo nell’uno contro uno e sui calci da fermo. Sono il classico trequartista: corro tanto per aiutare la squadra e mettere in condizioni i compagni di fare bene. Il modulo? Per me non è un problema, mi adatto.»
Lapidaria la dichiarazione di Dimatera sugli obiettivi: «Voglio fare sempre meglio in modo da aiutare la squadra. Così tutti potremo beneficiarne.»

Carico di ottimismo il pronostico dell’atleta santermano sul campionato: «In quest’Eccellenza Pugliese sto notando che quasi tutte le formazioni si stanno organizzando al meglio. Con la professionalità del tecnico D’alena e dei compagni potremo dire la nostra.

Questo Massafra grazie alle grandi capacità dei direttori Difino e Sgrona e al tecnico D’alena che stanno costruendo una squadra senza rumori ma importante, potrà fare bene. Ci vuole equilibrio: in una squadra i giocatori devono essere tutti utili alla causa e allo stesso livello.»

Anche da Dimatera un passaggio sui tifosi: «Ai tifosi ci tengo a dire solo una cosa: se restiamo uniti potremo toglierci delle belle soddisfazioni.»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui