Una strada intitolata a Norma Cossetto, vittima delle foibe, a Martina Franca

Il Comune di Martina Franca ha intitolato una strada a Norma Cossetto, giovane studentessa vittima delle foibe nell’ottobre del 1943.

martina franca norma cossetto

MARTINA FRANCA – L’amministrazione comunale di Martina Franca ha deciso di intitolare una strada del quartiere Sanità a Norma Cossetto, giovane studentesse dell’Università di Padova vittima delle foibe. La ragazza, originaria di Santa Domenica di Visinada a Labinci, nell’Istria, fu prelevata nella notte tra il 4 e il 5 ottobre del 1943 dai partigiani di Tito, torturata, stuprata e gettata vita in una foiba. Il Comune ha voluto dedicarle una strada.

Il messaggio del Comune

“L’amministrazione vuole richiamare l’attenzione, soprattutto dei più giovani, su una pagina di storia dolorosa e poco conosciuta e ricordare le migliaia di nostri connazionali che subirono la stessa terribile sorte”. Il primo cittadino Franco Ancona, unitamente all’assessore alle attività culturali Antonio Scialpi, ha voluto ricordare “il massacro consumato dopo la Seconda guerra mondiale e il dramma degli esuli con altre iniziative che hanno coinvolto anche le scuole”.