Regione Puglia, i campi scuola in campagna sono 300

Stando a quanto detto da Coldiretti Puglia i campi scuola in campagna sono 300

campi scuola in campagna

In Puglia sono 300 i campi scuola in campagna realizzati. A sostenerlo è la Coldiretti Puglia, che ha sottolineato come sono stati coinvolti 7mila alunni con l’agrididattica a distanza durante la pandemia. Durante l’estate le fattorie didattiche e gli agriturismi situati nelle campagne pugliesi possono accogliere in sicurezza i bambini e farli divertire, giocare ma anche svolgere attività educative all’aria aperta e a contatto con la natura. Lo scopo è quello di rispettare le norme anti Covid. Il occasione della prima festa dell’educazione alimentare nelle scuole Coldiretti Puglia ha dato l’annuncio della fine della scuola e della prima fattoria didattica che doveva essere inaugurata.

I campi scuola in campagna sono 300

I bambini provenienti anche dalla Puglia per recarsi nella tenuta presidenziale di Castelporziano con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sono stati centinaia. La leader nazionale di Coldiretti Donne Impresa e responsabile pugliese dell’imprenditoria femminile Floriana Fanizza ha detto che è stato predisposto un progetto multi-didattico, che comprende anche un elenco di cose da fare per le fattorie didattiche. Dotate di percorsi in sicurezza, i cancelli di fattorie e masserie sono stati riaperti, le aree con gli animali e la pet therapy sono ripresi, così come i percorsi naturalistici, gli spazi a tavola dove gustare le bontà della tradizione contadina dell’enogastronomia Made in Italy.

Gli alunni coinvolti nel progetto formativo per le scuole sono circa 7000

La leader nazionale di Coldiretti Donne Impresa Fanizza ha aggiunto anche che la Rete delle fattorie didattiche di Coldiretti può trasformarsi in un supporto valido per le politiche di sussistenza di bambini e famiglie. Le fattorie didattiche sono in collaborazione con gli enti locali e le altre autorità territoriali coinvolte. Scaturito dall’accordo siglato tra Ministero dell’istruzione e Confederazione Nazionale Coldiretti, il progetto formativo per le scuole di ogni ordine e grado “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare” in Puglia ha coinvolto quasi 7.000 alunni delle scuole regionali con l’agrididattica digitale a distanza.