Screening per cancro al seno: la Regione Puglia si mobilita

La Regione Puglia si mobilita per organizzare ed effettuare screening oncologici per la lotta al cancro al seno. Per l’occasione sarà creata una nuova rete ospedaliera e ambulatoriale rivolta ai cittadini, i quali potranno effettuare gli screening. Il pubblico target avrà la possibilità di sottoporsi agli screening gratuitamente.

Screening e prevenzione carcinoma alla mammella: parla Rocco Palese

L’assessore regionale alla Sanità Rocco Palese ha dichiarato: “Continuano le implementazioni delle attività di screening sulla popolazione per ciò che concerne le malattie con più elevato tasso di mortalità come il carcinoma alla mammella”. Con Aress e Rete Oncologica, prosegue Palese, “le Asl avranno a disposizione strumenti per fornire alla popolazione mezzi per la diagnosi precoce e quindi fare prevenzione”. Inoltre vi saranno “centri di primo, secondo e terzo livello”, che si occuperanno di attuare “percorsi di screening, a seconda dei risultati delle analisi per approfondire le diagnosi in caso di esiti positivi”. Le campagne di screening saranno organizzate dalle Asl, le quali saranno “autorizzate a potenziare il personale ove necessario”.

Lascia un commento

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy